Revisione irroratrici

Revisione irroratrici

La verifica funzionale, la taratura e la revisione delle irroratrici sono diventate d’obbligo per tutte le attrezzature professionali. Disponendo di due centri prova accreditati, dotati delle più performanti strumentazioni in commercio ed avvalendosi di due tecnici specializzati abilitati, APOT esegue i controlli funzionali degli atomizzatori dei propri associati già dagli anni ’90. Nel corso degli anni la revisione si è trasformata in una opportunità di confronto e settaggio ottimale della strumentazione, che garantisce al frutticoltore la combinazione ottimale (pressione di esercizio, velocità ecc.) per la distribuzione della miscela fitosanitaria. 

La revisione deve essere effettuata ogni 5 anni fino al 31 dicembre 2020;  successivamente a tale data le attrezzature dovranno essere controllate con cadenza triennale. Le attrezzature nuove devono essere revisionate entro 30 mesi dall’acquisto. 

Le irroratrici per il diserbo della fila e del sottofila dotate di schermatura dovranno essere verificate entro il 26 novembre 2018.

Sono escluse dalla revisione le irroratrici spalleggiate con serbatoio in pressione o dotate di pompante con leva manuale nonché le irroratrici spalleggiate a motore prive di ventilatore, quando non utilizzate per trattamenti su colture protette.

Apot - Revisione irroratrici
X