Registro di campagna

Registro di campagna

Apot elabora annualmente un modulo cartaceo ed un modulo informatico che riepilogano in modo semplice ed intuitivo tutte le azioni richieste dalla normativa cogente e dalle certificazioni volontarie adottate dai Consorzi associati (GlobalGAP, D.O.P. e Q.T), in modo da agevolare l’agricoltore nella registrazione delle operazioni colturali. Anche la normativa nazionale, con il D.Lgs. 150/2012 conferma l’obbligo del frutticoltore a conservare un registro dei trattamenti effettuati nel corso della stagione di coltivazione. Dal 2017 l’agricoltore socio del sistema Apot è tenuto a informatizzare il registro dei trattamenti entro i termini di consegna stabiliti, fine ottobre per melo e fine anno per le altre colture.

ll registro di campagna informatico fornisce un valido supporto non solo tecnico ma anche formativo e mette a disposizione tante informazioni utili per la comprensione dei fattori di campo la crescita professionale del frutticoltore. Con lo scopo di rendere questo strumento accessibile a tutti gli associati, Apot ha organizzato un importante programma di corsi di formazione per un corretto utilizzo del registro.

L’avvio di importanti progetti di produzione biologica dei consorzi associati, ha inoltre spinto Apot a chiedere alla Provincia di Trento il riconoscimento del Registro di Campagna informatizzato quale strumento sostitutivo del registro aziendale fornito attualmente dal servizio competente in formato cartaceo.

Di seguito il link per la compilazione del RdC informatizzato ed il pdf del RdC cartaceo.

Scarica qui la guida alle novità e primo accesso 2022 al Registro di Campagna informatizzato

Scarica qui la guida completa all’uso del Registro di Campagna informatizzato

RdC informatizzato

RdC cartaceo Melo  

Qui il link per scaricare il RdC cartaceo Melo.

RdC cartaceo generico  

Qui il link per scaricare il RdC cartaceo.

Apot Disciplinari produzione ortofrutticola
X